Prossimi eventi

Aggiornamenti Email

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere gli aggiornamenti dei nuovi articoli pubblicati direttamente nella tua casella di posta elettronica!

Unisciti a 131 altri iscritti

“Lunga vita al popolo della selva!” di Franco Tassi

pachamamaChi ama Madre Terra segue con vivissima partecipazione e apprensione le vicende dei popoli della Selva Amazzonica, il cui futuro appare sempre più minacciato dalla avidità degli invasori alla ricerca di legname, petrolio, minerali e altre risorse, dalla costruzione di strade e di dighe, dalle monocolture produttivistiche estranee, dalla trasformazione repentina di ecosistemi che avevano mantenuto il loro straordinario equilibrio per migliaia e migliaia di anni. In questo cieco assalto rapinatorio non viene minacciata soltanto la natura con la sua biodiversità, ma anche la stessa sopravvivenza e identità delle tribù dei nativi dell’Amazzonia, cui viene sottratto un bene primario: il loro stesso ambiente di vita.papa

Tutte le tribù hanno pieno diritto di continuare la loro esistenza in armonia con la natura, sia che vogliano restare incontattate e isolate, sia che preferiscano aprirsi a una prudente collaborazione con le genti sudamericane delle zone adiacenti.

Le terre delle tribù debbono restare inviolate e intangibili, e il rispetto delle loro tradizioni ancestrali sarà, insieme alla salvaguardia della generosa natura, la miglior prova di saggezza, giustizia e civiltà che i governi dei Paesi che si ritengono progrediti possano oggi offrire.america sud

Il Centro Parchi Internazionale invia da Roma un messaggio di profondo amore per il Creato e di sincera Amicizia per il popolo della selva, che ne è stato sempre, e dovrà continuare a esserne, il più valido e sicuro custode. E nel nome della Madre Terra, Pachamama, riconosce che l’uomo moderno, che  avrebbe molto da imparare dalle libere tribù della selva, dovrà ora impegnare tutte le sue grandi energie e capacità per garantire e difendere il loro futuro.

 

amazzoniaQuesto Messaggio viene portato al principio del nuovo anno 2015 nella Foresta Amazzonica, a nome del Centro Parchi Internazionale, dal nostro Ambasciatore della Natura Tommaso FERRARO, per diffonderlo anche nel cuore della selva, dalla scuola statale del Perù, che verrà intitolata al nostro amico e collega siciliano Marco Antonio MOLINO da sempre impegnato in difesa dell’Amazzonia.

Roma-Catania-Amazzonia, Gennaio 2015

Franco Tassi
Centro Parchi